Extra

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 81

Fabri Fibra Primo Maggio : No alla sua performance

Scritto da 

Le notizie sul concerto del Primo Maggio continuano a fare scalpore. In questo caso si parla di Fabri Fibra, al quale è stato negata l’esibizione sul palco di Piazza San Giovanni.

Infatti i sindacati hanno richiesto di escludere il rapper dal cartellone del concerto. La questione è stata sollevata dall’associazione D.I.Re (Donne in rete contro la violenza) che ha segnalato dei riferimenti sessisti presenti in alcune delle canzoni di Fibra. Marco Giordano (organizzatore del concerto) ha accolto la richiesta.

Nella nota dell’associazione si legge che

“il Primo Maggio è una festa, un evento di grande risonanza e troviamo ingiusto e diseducativo per i tantissimi giovani che vi partecipano invitare un cantante che scrive testi carichi di stereotipi contro la donna, humus da cui si genera la violenza”.

Aldilà dei gusti musicali di ognuno si dovrebbe riflettere sull’importanza del gesto.Molte figure si sono espresse in favore del rapper di Senigallia, poiché la scelta di escluderlo dal concerto è una scelta ideologica che rappresenta poco lo stile dello stesso.
Per la prima volta poteva esibirsi qualcun altro su quel palco, che da tanti anni è sempre uguale e più che una festa ci sembra una messa.

Jovanotti si schiera dalla parte di Fibra scrivendo in un tweet: "Mi sembra assurda questa censura a Fabri Fibra da parte del minculpop dei sindacati. Fibra è un acceleratore di immagini, la sua è arte".
Persino Vincenzo Mollica, neo-consigliere di Rai Cinema dichiara: "Chi non vuole far cantare Fabri Fibra al Concertone del Primo Maggio vive fuori da mondo, ma soprattutto non lo vuole capire".

E pensare che già nel 1991 un altro gruppo venne censurato, stiamo parlando di Elio e le storie tese, che durante la loro esibizione annunciarono una canzone e ne fecero un'altra, che la Rai ritenne scomoda.
Gli Elio e le storie tese ritornano più pungenti che mai con una nuova canzone che è già un inno: “Complesso del Primo Maggio”, canzone che racchiude tutti gli stereotipi di un concerto che, appunto, di cambiare non ne vuole sapere.

Qui di seguito il video censurato:

Ultima modifica il Sabato, 20 Aprile 2013 14:58

Musica. Lettura. Cinema. TV. Dormire. Salutare. Autostop. Starnuto. Spray. Macho. Clacson. Campana. Saluti. Superman.