Extra

Birdman o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza

Mercoledì, 04 Febbraio 2015 13:41

Benvenuti nel mondo di Inarritu, nel caos che regna dietro un’opera teatrale. Benvenuti nella casa del contrasto e dell’opposizione, generatrici di senso e di armonia. Benvenuti in Birdman o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza.

- Lentamente si apre il portone, si snocciola la trama arguta del film. -

Riggan Thomson (Michael Keaton) è una ex star del cinema che vuole rilanciare la sua carriera attraverso una pièce teatrale. I giorni che precedono lo spettacolo sono frenetici;  la famiglia, il lavoro e soprattutto il suo ego smisurato lo metteranno a dura prova.

- L’ampio ingresso è armonioso come i piani sequenza del film. –

Il film si costruisce su più piani, riguardanti per lo più lo stesso personaggio, caratterizzato a dovere: un padre mai stato speciale, una voce e dei poteri immaginari, un ego (il suo) che lo porta a confondere l’amore con l’adorazione del pubblico.

- Il corridoio è stretto e lungo, i nostri passi seguono il ritmo jazz cupo proveniente da una batteria -

La vita di Riggan, circondata da un cast eccezionale (sia quello reale che fittizio) orbita attorno ad un piccolo teatro di Broadway in piena New York e ci è mostrata tutta in piano sequenza – forse in riferimento a quel che Pasolini diceva in alcuni sui saggi sul cinema ovvero “la vita non è altro che un piano sequenza dove noi siamo gli attori principali o le comparse; solo la morte può mettervi fine”. La regia osa ma  in maniera eccezionale e riuscita in tutti i virtuosismi che solo la mangia del cinema riesce a realizzare, una goduria dopo l’altra che narra di personaggi eclettici e infelici, rischiando di appannare una storia importante a favore dei tecnicismi.

In tutto ciò metteteci anche la storia di una vecchia star del cinema Hollywoodiano degli anni 80-90, celebre per aver recitato personaggi da fumetto capaci di portarlo sulla cima del monte Popolarità Mondiale. Sto parlando di Michael Keaton (attore protagonista) ma anche di Riggan Thomson (personaggio protagonista). Attenti però, il rilancio viene messo in continuo dubbio da un attore della pièce (Edward Norton) capace di far vendere migliaia e migliaia di biglietti solo con la propria presenza sul palco. I due mondi dello Star System Hollywoodiano a confronto, due generazioni diverse per caratteristiche, cultura e livello artistico.

- Dopo aver visitato tutte le stanze, qualcuno ci accompagna al portone con molta fantasia. –


Non posso dire di più senza comprometterne la visione o senza attaccare un altro pippone.

Guardatelo, pensatelo, ammiratelo o disprezzatelo. Del resto "A thing is a thing not what is said of that thing". [ cit. Film Birdman]

 

Birdman: la locandina del film

 

Contatti: Non esitare a contattarci

Via Innocenzo XII 46-48
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci