Extra

Le vie del cinema da Cannes a Roma e in Regione

Martedì, 05 Giugno 2018 19:55

TORNA L’APPUNTAMENTO CON “LE VIE DEL CINEMA DA CANNES A ROMA E IN REGIONE”, DAL 6 AL 10 GIUGNO

 

Si rinnova anche quest’anno la storica rassegna Le vie del cinema da Cannes a Roma e in Regione che si svolgerà nella Capitale e in alcuni comuni della Regione dal 6 al 10 giugno. L’iniziativa fa parte del programma dell’Estate Romana, è promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e realizzata in collaborazione con SIAE, con il contributo della Regione Lazio per la promozione dei Fondi Europei.

Organizzata da ANEC Lazio con la consolidata collaborazione con Fondazione Cinema per Roma I CityFest, la rassegna inaugura l’edizione 2018 del progetto “Il Cinema attraverso i Grandi Festival” e porta in alcune sale romane e laziali una significativa selezione di film provenienti direttamente dal 71° Festival di Cannes. Numerosi i titoli proposti in anteprima assoluta dal Concorso e dalla Quinzaine des Réalisateurs, sezione da sempre particolarmente attenta alla scoperta di nuovi talenti. La manifestazione è ospitata nei cinema EDEN e il GIULIO CESARE inoltre, per estendere l’offerta culturale oltre i confini della Capitale, alcune repliche sono previste anche al cinema PALMA di Trevignano e al multisala OXER di Latina. I film saranno tutti proiettati in versione originale con i sottotitoli in italiano. Il cartellone presenta alcuni tra i titoli più significativi del panorama internazionale.

Provenienti dal Concorso, il vincitore della Palma d’Oro Manbiki kazoku (Shoplifters-Un affare di famiglia) del maestro giapponese Hirokazu Kore-eda, delicata storia di una famiglia sui generis in cui i legami di sangue sembrano non contare e il vincitore del Premio per la Regia dell’autore polacco Pawel Pawlikowski, Zimna wojna (Cold War), storia d’amore ai tempi della cortina di ferro. In rassegna anche Capharnaüm della regista libanese Nadine Labaki, vincitore sia del Premio della Giuria, che di quello della Giuria Ecumenica e Se rokh (3 Faces - 3 visages) di Jafar Panahi, vicenda on the road che ci porta nell’Iran più selvaggio, premiato per la Migliore Sceneggiatura.

Di Alessandro Giglio.

Contatti: Non esitare a contattarci

Via Innocenzo XII 46-48
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci