Extra

Liberazione Italia : giorno di festa, memoria e polemiche

Mercoledì, 24 Aprile 2013 12:55

Il 25 aprile, giorno di festa, di memoria e di polemiche; sono anni ormai che viene considerato una festa "rossa" che non ha un valore univoco per tutto il paese.

Ma il 25 Aprile non è solamente il corteo con bandiere rosse e bella ciao nelle casse dei camion, è un punto di partenza, un'idea, che ogni anno ci ricorda il valore della libertà.

Ma perchè proprio il 25 Aprile?

La resistenza in Italia vede i primi risultati nel Sud Italia, proprio per questo al Nord fu più intensa e sofferta. Fino alla liberazione di Milano e Torino il 25/04/1945 , che sancisce con l'appello del CLNAI ( Comitato di liberazione nazionale alta Italia ) per l'insurrezione armata della città di Milano ( Sede del comando partigiano dell'alta Italia ) la fine dell'occupazione nazista e del ventennio fascista.

Questa data quindi rappresenta l'unione di diverse fazioni ( CLN ) unite per il bene comune, la libertà; è la data che rappresenta il percorso storico che porterà l'Italia al referendum del 2 giugno 1946, e alla nascita della Repubblica.

 

Istituita nel 1946, per il solo 25/04/1946, dal 27 Maggio 1949, grazie alla legge N°260, diventa a tutti gli effetti Festa nazionale, come "Anniversario della liberazione".

 

Buon 25 Aprile, ieri, oggi, domani, ogni giorno. Poichè la liberazione non è una festa ma un sentimento.

Contatti: Non esitare a contattarci

Via Innocenzo XII 46-48
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci