Extra

“Il gabbiano”: quale quarta parete?

Sabato, 27 Gennaio 2018 15:32

Un classico del teatro approda al teatro Stanze Segrete: il pubblico è interamente immerso nel dramma russo, magistralmente interpretato da attori di alto livello


“Se siete venuti a vedere questo spettacolo è perché siete dei pazzi!”.

Così Ennio Coltorti, regista e attore de “il Gabbiano” in scena al teatro Stanze Segrete si rivolge al pubblico in sala. Ci vuole un briciolo di follia per assistere a questa opera?

Valutatelo voi.

Appena entrati all’interno del teatro si assiste a una meravigliosa scoperta: non c’è palcoscenico. Il pubblico è seduto a pochi centimetri dagli attori che, modulando perfettamente il tono di voce e cercando di non alzarlo eccessivamente, fanno vivere allo spettatore l’opera. Il pubblico da così vicino può esaminare qualsiasi sfumatura espressiva di ogni attore, analizzando anche i costumi e gli oggetti di scena, così veri e vividi.

All’inizio si ha paura di imbarazzarsi: gli attori sono vicini e la caduta della quarta parete può mettere a disagio lo spettatore. Gli attori de “il Gabbiano”, invece, mantengono le distanze non allontanandosi dal pubblico, che così vive in serenità lo spettacolo.

Una storia di amori, di tradimenti, di paure e di ossessioni, che ruota attorno a una figura di un gabbiano, che rappresenta la caducità di una giovane ragazza, distrutta da un misterioso amante.

Altro elemento di ‘follia’: Cechov aveva inserito nella sua opera una rappresentazione teatrale, un teatro nel teatro, alla quale gli attori de “il Gabbiano” assistono. Al teatro Stanze Segrete viene allestito un piccolo palco sopraelevato: una bella trovata, d’impatto. Spettatori e attori diventano simultaneamente il pubblico del monologo rappresentato nell’opera di Cechov.

Il Gabbiano1

Come non ricordare, poi, gli attori: da Gianna Paola Scaffidi a Pietro Biondi, passando per Marco Mete ed Ennio Coltorti, famosi doppiatori e attori che recitano magistralmente all’interno del dramma russo.

“Il Gabbiano” sarà in scena al teatro Stanze Segrete fino al 4 febbraio 2018, dal martedì al sabato alle ore 21 e la domenica alle ore 19.

Maurizio Costa

 

Contatti: Non esitare a contattarci

Via Innocenzo XII 46-48
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci