Extra

CoVid - COn amore e VIDeochat: la prima web serie da remoto

Sabato, 25 Aprile 2020 18:20

Una storia d'amore e pandemia ai tempi (e ai modi) del coronavirus

CoVid - COn amore e VIDeochat, Storia d’amore e pandemia è la prima web series girata interamente attraverso videochat nell’aprile del 2020 dalla WonderArt entertainment.

L’idea della regista Francesca Bellucci nasce a seguito dell’all’interno del suo condominioennesima passeggiata solitaria  e alla riflessione su come coinvolgere il pubblico in un momento storico che riscrive le regole della fruizione artistica, oltre che di tanti altri settori.

I suoi colleghi, Alessio Masci direttore artistico della WonderArt entertainment, e Marica Ciaprini, sua collaboratrice stabile, accettano con entusiasmo di mettersi in gioco in una inedita, inimmaginabile, avventura.

Protagonisti della serie gli attori Olimpia Ferrara, Giulia Perelli e Simone Destrero, mai incontrati dal vivo e conosciuti in videoconferenza, come è successo anche con parte del cast tecnico. Tutte le decisioni, le scelte produttive, le prove e le difficoltà sono state gestite e risolte a distanza. Secondo la regista: “In questa fase della nostra vita stiamo tutti vivendo un metacinema. Ognuno nelle nostre case sta filmando, fotografando, videochiamando, editando e creando artefatti, in una sorta di cinema domestico. Il regista è tenuto a raccontare tutto questo perché ha la missione di veicolare l'autenticità del messaggio e in questo momento la verità da rilevare è l'alienazione della natura umana in balia di un virus pandemico”.

COn amore e VIDeochat presenta due parti: la prima di fiction a tutti gli effetti, la seconda di backstage a ripresa continuativa. La vicenda è ambientata a Roma durante la pandemia generata dal coronavirus. I due protagonisti si conoscono su una app di appuntamenti, ma a causa della quarantena, non possono incontrarsi se non su Zoom. Lo spettatore è trasportato in un affascinante metacinema dai tratti tragicomici.

Inoltre la produzione ha deciso di conferire grande rilievo all'interattività: sulla pagina Facebook ufficiale della WonderArt, ci sarà la possibilità di intervenire con l'invio di note vocali o messaggi a un numero whatsapp per opinioni o consigli, con la possibilità di essere inseriti nel cast artistico. La programmazione prevede l'uscita di una puntata a settimana.

Un ultimo commento è affidato alle parole dell'attore Simone Destrero, attivo nel teatro: “Anche io inizialmente ho provato ad adattare il mio mestiere sfruttando la visibilità dei social network con la declamazione di stralci letterari, finché mi è sembrato di rendermi complice di una onnipresenza di massa, dove la qualità non contava più. Così mi sono fermato per riflettere più profondamente sulla mia creatività: mi sono concentrato su monologhi miei da riadattare e portare anche su una scena virtuale. Il progetto proposto da Francesca Bellucci mi ha colpito perché mi pareva un modo valido per sdrammatizzare il momento. Mi piacerebbe se la contingenza spingesse il teatro a valorizzare maggiormente le location all'aperto, non solo in estate, ma anche nei mesi a seguire, nelle piazze, nei parchi, con tutte le misure di sicurezza possibili, ovviamente. Credo più in questo che nell'on-line”.

di Beatrice Fiaschi

LA PRIMA PUNTATA:

 

Contatti: Non esitare a contattarci

Viale Antonietta Chigi 38
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci