Extra

Street art, ecco Solo dai White Canotta

Venerdì, 27 Giugno 2014 06:55

Sempre più di frequente ti trovi a camminare per le vie di Roma e alzando lo sguardo per vedere se arriva l’ennesimo nuvolone a importunare questo inizio estate ti sorprendi a sorridere perché su un muro anonimo trovi Spider Man, Superman o magari Hulk a fissarti!

Questi a cui mi riferisco però sono supereroi che fanno spesso i conti le beghe quotidiane, un po’ come tutti noi, scelti perché “sono un messaggio subliminale positivo che sembra esser perfetto in questo momento storico” .  Vi siete mai chiesti chi ci fa questi regali inaspettati?

Noi di White Canotta sì e per questo abbiamo portato a Radio Libera Tutti lo Street Artist autore di questi e tanti altri lavori, non solo a Roma ma in giro un po’ per tutta Italia, Europa e persino nella patria di quegli eroi: gli States!

Per chi vi scrive, come pure per i suoi compagni di viaggio radiofonici, è stata una splendida serata quella di domenica 22 giugno perché in circa due ore di trasmissione siamo riusciti a scoprire chi c’è dietro queste immagini, il suo excursus, le sue passioni,  la scelta di non privarsi della strada, il suo lato umano più autentico e non “SOLO” l’artista.

 

E’ già, il nostro, è proprio così che in arte si chiama. Uno pseudonimo che come sempre nasce un po’ per caso quando a metà degli anni 90 comincia con i graffiti. 

Come trasmissione radio non può che esser centrale la musica anche in questa occasione. Quella musica che Solo ci racconta essere linfa costante per le sue composizioni e che ha scelto lui stesso oltre noi tre, per confezionare al meglio la puntata : un consumatore attento e onnivoro come ha avuto modo di mostrare.

Due ore che purtroppo filano via fin troppo velocemente o per fortuna magari, vuol dire che non ci sono mai stati momenti morti!

Un viaggio che ci ha permesso di scoprire quali sono i colleghi con l’artista ha maggior empatia e dai quali ha ricevuto anche consigli utilissimi essendo tutto sommato uno dei più giovani della sua generazione. Lo stesso anche per chi tra i “grandi” lo ha più ispirato. Gli aneddoti curiosi, interessanti e pure esilaranti come quelli del suo viaggio negli Stati Uniti alla ricerca di una intervista esclusiva con Ronnie Cutrone per la sua tesi, sono li a dimostrarlo.

Mai recalcitrante alle domande nostre e a quelle che  arrivano dai nostri ascoltatori, Solo non snocciola mai frasi banali e quando racconta dei suo pezzi in giro per il mondo sa farli rivivere con tutta la sua passione. E’ il caso del lavoro in Via Lariana a Roma ( zona Villa Ada), per il quale  anche qui ci regala alcune chicche…

 

In proposito mi piace segnalarvi un link che mappa tutti i suoi lavori...Se non vi capita casualmente,  potete ora andare a caccia di Solo: http://goo.gl/3z8coU

In strada ma non soltanto, perché il nostro ospite può già vantare tra le altre anche una personale a Parigi (Heroes can’t win Solo), a Roma con ”Heroes in crisis” presso quel piccolo gioiello della Galleria Varsi, entrambe a cura di Marta Gargiulo. Una mostra a Praga con Diamond e Lucamaleonte (altri noti Street Artists romani) sempre a cura di M.Gargiulo, la partecipazione al Miami Art Basel  o la più recente  “Adult Childhood” a Berlino insieme a Stefano Bolcato presso la Pink Zeppelin Gallery.

Nel podcast qui sotto c’è tutto,  compresa la promessa di tornare a trovarci, magari dopo il prossimo cambio di sede della Radio, insieme ad un suo amico/collega citato poco sopra o ad un altro ospite legato alla street art come Mr.Klevra che non molto tempo fa venne a trovarci restandoci nel cuore anche lui.

Buon ascolto!    

Solo ospite a White Canotta: il podcast

 

 

 

Contatti: Non esitare a contattarci

Via Innocenzo XII 46-48
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci