Extra

FIFA 17, TOP 10 - I CENTOCAMPISTI

Martedì, 15 Novembre 2016 14:11

Continua il viaggio di Sport Libera Tutti all'initerno di FIFA 17. Ecco la nostra speciale lista sui centrocampisti più forti del videogioco

 

1- LUKA MODRIC (89): il centrocampista più forte del gioco. Abilissimo sia nel dribbling che in agilità, può essere schierato non solo da regista o da mezz’ala, ma anche come trequartista. La sua età (31 anni) non gli permette però di accrescere il suo valore, che nella modalità carriera scende vertiginosamente dopo il terzo anno.

2- MESUT OZIL (89): stesso valore di Modric, ma a differenza del croato è meno polivalente. Ha classe infinita e raramente con lui sbagliereste un passaggio, breve o lungo che sia. Dietro le due punte rende davvero al massimo delle sue potenzialità.

3- PAUL POGBA (88): non poteva non essere inserito nella lista il calciatore più pagato della storia del calcio. Con il suo fisico è fortissimo nei contrasti e ci si può divertire sia con gli “skills” che coi tiri dalla lunga distanza. Uno spasso per chi ama il divertimento sullo stile di “Fifa street”.

4- TONI KROOS (88): fortissimo nel lancio lungo e nei tiri dalla distanza. Va schierato però solamente come regista in quanto il tedesco ha qualità molto basse in velocità e aggressività (non supera il 60 come valore) e non fa delle progressioni la sua arma vincente. Allo stesso tempo però difficilmente perderete il pallone nella vostra metà campo con lui in mediana.

5- ANDRES INIESTA (87): Don Andres è quello che per eccellenza viene considerato il collante tra centrocampo e attacco. Eccelle in quasi tutte le caratteristiche e con lui vi potete sbizzarrire a giocare su ogni zona del campo grazie alle sue capacità di dribbling nello stretto. Per palati fini.

6- ARTURO VIDAL (87): Re Artù è il classico “tuttocampista”. Se avete bisogno di un mastino che pressi per tutta la partita non c’è niente di meglio nel gioco. Ottimo anche nei tiri da fuori area e nei contrasti. Sa essere decisivo anche di testa sui corner.

7- IVAN RAKITIC (87): altro tassello importantissimo del centrocampo blaugrana. A differenza di Iniesta non ha molta intensità nelle gambe e soffre in fase di ripiegamento. Dopo circa 60 minuti si deve quasi sempre sostituire a causa della sua scarsa resistenza, ma è davvero formidabile (il migliore di FIFA) nel battere i calci piazzati.

8- SERGIO BUSQUETS (87): ebbene sì, abbiamo inserito tutti e tre i titolari del Barcellona. Busquets naturalmente ha caratteristiche diverse rispetto a Iniesta e Rakitic, ma se lo piazzate davanti alla difesa ne uscirà una diga mostruosa.

9- ARJEN ROBBEN (87): nonostante la sua età piuttosto avanzata, l’ala olandese resta il perfetto esterno di centrocampo da mettere sempre: salta l’uomo con una facilità impressionante e la sua finta a rientrare manda puntualmente gli avversari del gioco per terra. Unica pecca la resistenza davvero bassa e in modalità carriera, come nella vita reale ha una certa predisposizione all’infortunio.

10- JAMES RODRIGUEZ (87): ha un valore così elevato, forse più per il marketing che non per quanto ha saputo dimostrare nei due anni a Madrid. Molto simile nelle caratteristiche a Rakitic, ma da schierare assolutamente da trequartista nel classico 4-2-3-1 del Real. Ottimo per i tiri dalla distanza ma da inserire nell’ultima mezz’ora di gioco magari per sbloccare una gara. 

Contatti: Non esitare a contattarci

Via Innocenzo XII 46-48
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci