Extra

Wawrinka e Li Na : gli Australian Open delle vittorie inaspettate

Domenica, 26 Gennaio 2014 16:46

Trionfano le sorprese. Questo è il verdetto degli Australian Open 2014 di tennis; Stanislas Wawrinka, in campo maschile, e Li Na, in quello femminile, si aggiudicano, infatti, il primo slam della stagione, rovesciando ogni sorta di pronostico.

Tra le due, sicuramente la vittoria che fa più rumore è stata quella dello svizzero, fino a oggi eterno secondo del tennis elvetico, dietro alla leggenda Roger Federer (uscito in semifinale contro Nadal). Per lui, prima finale slam, a quasi 29 anni, e subito vittoria; dopo aver fatto fuori Djokovic, nei quarti, e Berdych, in semifinale, Stanislas batte anche lo strafavorito numero uno del ranking, lo spagnolo Rafael Nadal, in quattro set (6-3, 6-2, 3-6, 6-3). Un trionfo che si tinge di storico, poiché nei dodici incontri precedenti contro Rafa, oggi funestato anche da evidenti problemi fisici, lo svizzero non aveva mai portato a casa nemmeno un set. Insomma, un sogno inaspettato che si avvera e che stravolge notevolmente le leadership del tennis mondiale, con ripercussioni importanti anche sulla classifica ATP.

Se per Wawrinka si tratta di una prima volta in assoluto, per la cinese Li Na, invece, decisamente no. Vincitrice già di un edizione passata del Roland Garros, la tennista orientale è riuscita a centrare il trionfo degli Australian Open al terzo tentativo, dopo aver giocato e perso ben due finali consecutive (2012 e 2013). Di sicuro ha avuto un cammino agevole, visto che le tre favorite (Williams, Sharapova e Azarenka) sono uscite tutte relativamente presto; però, come si dice in questi casi, le partite le devi comunque saper vincere.

Una nota positiva per i colori azzurri arriva, come al solito, dal doppio femminile. La coppia Errani-Vinci, infatti, ha bissato il successo dello scorso anno, confermandosi ancora una volta la squadra numero del ranking di doppio WTA.

 

Contatti: Non esitare a contattarci

Via Innocenzo XII 46-48
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci