Extra

Musica

I migliori dischi italiani del 2017 - Maggio

Mercoledì, 31 Maggio 2017 19:53

Abbiamo selezionato quelli che secondo noi sono i migliori dischi italiani pubblicati durante il mese di Maggio.

GHALI - ALBUM

Sto Records | trap, pop

Primo lavoro per l'ex Troupe D'Elite. "Album" è la decisa rivincita di Ghali, un disco in cui il rapper milanese rende omaggio alle sue origini tunisine con sonorità etniche fuse insieme a quel filone rap nato ad Atlanta alla fine degli anni novanta fatto di ritmi serrati e auto-tune. Aspro e schietto, Ghali nelle sue rime parla del suo mondo, di ciò che lo circonda. Racconta di se stesso sotto ogni aspetto, religione compresa.

Più pop che strettamente trap, "Album" è il simbolo di un genere in continuo cambiamento, di una società in continua mutazione, di un artista in continua evoluzione.

mood: tradizione e innovazione


HENRY BECKETT - HEIGHTS

autoprodotto | folk, rock

EP d'esordio per il cantautore milanese. Quattro tracce in cui Henry Beckett si ispira al folk oltreoceano con forti venature rock, un po' Ryan Adams, un po' Bruce Springsteen. Su tutto, regna sovrana la sua voce graffiata, espressione intensa di un qualche dolore da buttare fuori.Morbido e ruggente, rabbioso e malinconico, tra pezzi più puramente rock e ballate, "Heights" segna l'inizio dell'avventura musicale di un personaggio in grado di regalarci grandi cose.
Un timbro e un'anima tormentati. Un esordio di alto rilievo.

mood: un sole in procinto di sorgere


ISTITUTO ITALIANO DI CUMBIA - ISTITUTO ITALIANO DI CUMBIA VOL. 1

La Tempesta | cumbia, elettronica

Un ponte tra la musica tradizionale colombiana e l'Italia. Uno dei progetti forse più interessanti e particolari di questo 2017. Un insieme di vari artisti (tra cui Tre Allegri Ragazzi Morti, Cacao Mental, Ucronic e tanti altri) che hanno voluto rendere omaggio a questa musica e danza popolare sudamericana rivisitandola a modo loro, in un chiave molto contemporanea ed originale.
Un disco che anticipa l'estate, fatto di balli, ritmi tribali e tropicali, mistero, allegria. Divertente, caldo, suggestivo, selvaggio.

mood: istinti primordiali


CARLO BARBAGALLO - 9

La famosa etichetta Trovarobato / Malintenti Dischi / Wild Love Records / Barbie Noja Records / Stereodischi | rock, soul, prog

Un nuovo lavoro all'insegna della psichedelia e della commistione di generi per il poliedrico musicista siciliano. "9" spazia dal funk esplosivo a introspettivi momenti soul, dal caldo e avvolgente southern rock alla più libera improvvisazione. Il tutto accompagnato da un vero e proprio esercito del rock in cui figurano nomi del calibro di Manuel Volpe (Rhabdomantic Orchestra), Luca Andriolo (Dead Cat In A Bag) e Boto (Movie Star Junkies).
Una fusione bollente di sonorità e strumenti che rimanda ad una certa atmosfera a cavallo tra gli anni sessanta e gli anni settanta.

mood: libertà musicale


CHRISTAUX - ECSTASY

La Tempesta | elettronica, pop

Christaux in realtà è il progetto solista di Clod degli Iori's Eyes. Con questo primo lavoro l'artista milanese ci porta in uno scenario musicale elettronico che strizza molto l'occhio agli anni ottanta, in bilico tra una cupa new wave e un pop tutto moderno."Ecstasy" passa da momenti opprimenti di ombre pesanti a speranzosi attimi di luce in uno stravagante viaggio onirico, un folle e psichedelico sogno ad occhi aperti.
Un disco romantico, dal sapore quasi mistico.

mood: evasione dalla realtà


PLASTIC MAN - SOUNDING AQUARIUM

Annibale Records | rock

Secondo album per il quartetto fiorentino. "Sounding Aquarium" è un concentrato di rock semplice e genuino. Sporco, distorto, lunatico, coinvolgente, denso di elettricità. Un po' Arctic Monkeys, un po' The Strokes, un po' White Stripes.
Una band in continua crescita, che vuole nuotare libera nel grande acquario del rock italiano ed internazionale.

mood: disco ad alto voltaggio


NEUROMANT - CYBERBIRDS

Libellula Music | alternative rock, post-rock

Disco d'esordio per il quartetto umbro. "Cyberbirds" è un lavoro d'impronta oltremanica in cui un rock psichedelico evoca scenari quasi apocalittici, un romanzo di fantascienza fatto con la musica, un futuro distopico descritto con le note e con la voce cristallina e al tempo stesso acida del frontman Diego Narcisi. Un rock, come dicono loro stessi, alieno. Metafora di una società inghiottita dalla tecnologia, sempre di più parte integrante di noi stessi.
Doloroso, ma sognante. Cupo, ma agguerrito.

mood: James Ballard in musica


FABRIZIO PATERLINI - SECRET BOOK

Memory Recordings Label | musica classica, elettronica

Fabrizio Paterlini si siede ancora una volta davanti ai tasti bianchi e neri del suo pianoforte. Si circonda poi di sintetizzatori e batterie elettroniche. E di un trio d'archi. Il risultato è una nuova frontiera della musica, in cui la classica si sporca di una leggera elettronica.
"Secret Book" è un disco che tocca corde invisibili. Riflessivo, introspettivo, passionale. Un diario segreto con il quale il pianista di Mantova racconta pagina dopo pagina, nota dopo nota, sentimenti, emozioni, pensieri, ricordi.

mood: nostalgia

Di Francesca Marini.

Contatti: Non esitare a contattarci

Via Innocenzo XII 46-48
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci