Extra

Musica

STEFANO SIGNORONI: "I MIEI BRANI, UN OMAGGIO AI GRANDI CANTAUTORI ITALIANI"

Lunedì, 19 Maggio 2014 09:02

Intervenuto sabato 10 maggio ai microfoni di Radio Libera Tutti, durante la trasmissione Niente di Serio, Stefano Signoroni ha presentato il suo ultimo singolo “When I Tell You That I Love You”  e durante l’intervista ci ha raccontato della sua passione per la televisione e la musica italiana anni 60, passione che ha influenzato la sua carriera di cantante e musicista.

Benvenuto Stefano a Radio Libera Tutti. Come è nata l’idea di questo brano “When I Tell You That I Love You” e quando è stato realizzato?”

“Il Brano è legato ad un progetto più ampio che nasce dalla passione e dall’amore per la musica e per un modo di fare spettacolo  tipico degli anni 60, un’epoca magica.”

When I Tell You that I love you, infatti, è un’arrangiamento in inglese della famosa canzone di Tony Renis “Quando dico che ti amo”, uno dei brani più amati negli anni 60.

“Questo brano lo cantavamo sempre in famiglia, e mi è sempre piaciuto sin da piccolo. Inoltre ho scelto proprio questa canzone ed Help Yourself , in quanto questi sono brani italiani, di cui successivamente è stata fatta la cover in inglese. Però dal momento che in quegli anni eravamo noi ad importare brani inglesi/americani e ricantarli in italiano, oggi siamo soliti pensare che anche in questi casi la versione originale fosse quella in inglese, quando invece non è così.”

Prima di questo singolo tu hai inciso anche Help Yourself, brano diventato poi la sigla dell’Alfonso Signorini Show su Radio Montecarlo

“E’ vero. Anche in questo caso ho scelto una canzone italiana. Tom Jones, infatti, quando la cantò si ispirò al brano “Gli Occhi Miei” cantato da Wilma Goich, e poi ne fece un successo internazionale. Ma anche in quel caso la melodia era tutta italiana, io poi amo molto cantare in inglese, ma per i miei due brani ho deciso di ispirarmi a canzoni italiane, perché secondo me noi italiani, quando ci mettiamo a comporre melodie non siamo secondi a nessuno”

“Quali sono i progetti futuri di Stefano Signoroni, e qual è il suo sogno nel cassetto”

“A breve uscirà una raccolta di tutti i miei brani, tra cui Help Yourself e When I Tell You That I Love You. Inoltre il mio sogno nel cassetto è quello di riproporre un varietà stile anni 60, presentato da me. Amo moltissimo quel modo di fare televisione e credo che sia proponibile ancora oggi”.

Noi gli auguriamo un profondo in bocca al lupo, e lo aspettiamo in futuro di nuovo ai microfoni di Radio Libera Tutti

Contatti: Non esitare a contattarci

Viale Antonietta Chigi 38
Ariccia RM 00072

Contatti: Non esitare a contattarci